Sogno ed ebbrezza

Dormo, abito il buio come animale senza casa
guaisco al mio corpo – Dio mi appare,
possiede i miei istinti
in quale dei sensi? L’armonia non si veste di Lui, indossa i miei abiti
e disegna sul viso le mie stesse gote
negli occhi due Io e Spirito alcuno, possiede il mio corpo
come animale nel cosmo
Io mi abbandono e desidero essere l’abbandono,
ma il sonno che chiami la carne non è che l’ebbrezza
e gli ubriachi sono purtroppo svegli da sempre

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...