L’Estenuante Bellezza del Morbo

Tra gli ammalati esisteva un uomo piccolo, dai capelli rossi e i denti malsani di cui tutti avvertivano la presenza ma che nessuno aveva mai davvero veduto in viso. Zoppo si aggirava fra entrambe le città senza che nulla gli crescesse in corpo: né una strada, né una casupola, nemmeno una piccola fogna. Una mattina, prima che la malattia soffocasse l’ultimo barlume di vivere umano, s’era trovato per caso specchiato nella vetrina d’un negozio e si era soprannominato Il Topo.

Continua su https://zonadidisagio.wordpress.com/2015/06/09/lestenuante-bellezza-del-morbo/

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...