Ritratto di donna con corpo di serpe

Nel buio si ammazzavano due amanti,
e tu eri in entrambi
coscia nuda, pube proteso
la schiena in delirio d’una serpe,
un’ultima estasi
pietà, animale e sussurro
con questa danza mi soffoco anch’io
chiusi gli occhi, tu mi baciasti ed io morii
ricoprimi silenzio con la lingua
serpe, e tutto il corpo
ho disabitato il seno, bocca che non abiti i miei peccati
l’orgasmo è solo un sibilo
poi la pena di coprirsi, pietà
e tu animale,
corpo nudo sul mio esanime
sussurri
è la natura, è la mia natura
mentre mi stringi forte
le serpi non piangono, ti prego, mio martirio
è solo la natura
è il corpo che ci ha vinto

Da Metamorfosi di Cyrano

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...